OLTRE UN SECOLO DI INNOVAZIONE

Le origini di SAIMP risalgono al 1904, grazie all'intraprendenza di Vittorio Anselmi che fonda, a Padova, la SocietÓ Anonima Industrie Meccaniche Padovane, specializzata nella meccanica di precisione. arrivando ad esportare anche "nelle americhe".
Nel 1949, in pieno periodo post bellico, Virginio Anselmi, figlio di Vittorio, costruisce un nuovo stabilimento per la produzione di macchine utensili, torni e fresatrici, che diventerÓ un punto di riferimento nell'imprenditoria nazionale e internazionale. La fabbrica SAIMP, infatti, rappresenta, per l'epoca, un modello di innovazione, sia per i processi produttivi ed i macchinari utilizzati, sia per la formazione del personale.
Negli anni Sessanta, SAIMP, che insieme alla consociata SAIMCA, vanta pi¨ di mille dipendenti, Ŕ il pi¨ grande produttore italiano di macchine utensili ed il quinto nel mondo.
Dopo la scomparsa di Virginio Anselmi, il controllo della SAIMP passa ad importanti Gruppi industriali, pubblici e privati.
Dal 2002 i prodotti fresatrici e fresalesatrici, sono attribuiti alla societÓ MECTRA SAIMP.
In virt¨ delle esperienze in campo internazionale, capitalizzate nel corso della sua lunga storia, oggi il marchio SAIMP viene rilanciato da Vittorio Anselmi come SocietÓ di Integrazione Industriale, in grado di studiare ed implementare progetti altamente innovativi.
storia